giovedì 18 marzo 2010

The Shaggs: Philosophy of the world (1969)


L'orrorifica trina di consanguinee martoriatrici di trombe d'Eustachio facente capo alla sigla "The Shaggs", rappresenta uno dei casi più estremi in assoluto di analfabetismo musicale.
Vittime incosapevoli di una labirinte cronica, probabilmente le tre sorelline verranno ricordate come la più indecente manifestazione della storia del rock (e già solo per questo godono della mia stima più profonda).
Chi vuole un saggio del loro analphabetical beat clicchi pure qui.

2 commenti:

Grig ha detto...

un delirio di bei donnini. Per fortuna le trombe d'Eustachio non hanno pure gli occhi, và. Eustachio immagino li avessi ma si è perso 'sto spettacolo. costruiamo una macchina del tempo e gli portiamo a far vedere la copertina in questione?

tra l'altro non si possono sentì. io speravo di scovare qualche loro video live per vedere con quali movimenti felini la centrale suonasse la "batteria" ma non ce ne sono. Ho trovato solo un'arcaica animazione che però rende benissimo l'idea.
http://www.youtube.com/watch?v=yN9UT2zF8c8

No cover art ha detto...

Neppure in animazione migliorano.
Purtroppo tutte le copie dei loro video sono state distrutte per evitare che le generazioni future accedessero a tale rivoluzionaria portata creativa.
Potrà un giorno la loro musica essere spedita nello spazio e non fare più ritorno da queste parti?

 

© No Cover Art
Revolution Elements by Blozard. Original WP theme by Jason Schuller | Distributed by Deluxe Templates