martedì 29 settembre 2009

Leo Sayer: The Missing Link O.s.t. (1980)

Sarebbe interessante studiare la reazione di un dinosauro davanti alla cotonatura di Leo Sayer e la sua sgargiante giubba fotovoltaica. Sarebbe ancora più interessante capire qual'è l'anello mancante tra un artwork degno di tal nome e un cartellone scolastico realizzato da una scolaresca delle elementari.
P.s.: Non vi siete sbagliati, gli stegosauri sullo sfondo stanno contribuendo allo sviluppo della catena evolutiva.

3 commenti:

Emma ha detto...

Per me, Manuel Gottshing rimane al vertice del pattume estetico. Non so perché.

Grig ha detto...

grazie, ora so come si riproducevano gli stegosauri.

:)

Sicuro che Leo non sia in realtà un Piero Angela da ggiovane?
Aveva fatto dei documentari simili negli anni '90, con lui in mezzo ai dino e magari questa era una prova generale

No cover art ha detto...

Emma: sarà il suo charme teutonico?

Grig: una cosa vorrei vedere: una foto di Piero Angela da giovane. Possibile che la sua faccia mi sembra (quasi) inalterata dagli anni '80?

 

© No Cover Art
Revolution Elements by Blozard. Original WP theme by Jason Schuller | Distributed by Deluxe Templates